migliori teglie per pizze
Pizza fatta in casa, qual è la teglia migliore?
23 Dicembre 2021
Come cuocere un perfetto hamburger
Come cuocere un perfetto hamburger
5 Gennaio 2022

Girare la frittata: 4 metodi infallibili

Sei capace di sottrarti a ogni tipo di compito e responsabilità, ma se ti danno delle uova sbattute e una padella fai solo disastri? Allora significa che sai girare la frittata solo metaforicamente. Da un punto di vista letterale, invece, meglio che lasci ad altri il compito della cena.

Oppure leggi questo articolo su come girare la frittata – quella vera – e continua poi a deludere tutti, rigirando il senso delle frasi e ribaltando le situazioni a tuo favore.

Partiamo dalle basi: sai cos’è una frittata vero? Giusto per mettere le cose in chiaro, stabilendo che siamo sulla stessa lunghezza d’onda, ti diciamo che si tratta di un piatto a base di uova. In genere sono uova di gallina, ma in certe cucine esotiche possono anche essere di altro tipo. Una semplice frittata si prepara con alcune accortezze che ti permetteranno non solo di fare bella figura ma anche di non mangiarti una poltiglia di uova strapazzate.

La frittata: come cucinarla in padella

La frittata in padella prevede pochi ingredienti, con la preparazione di un composto molto sottile dalla forma rotonda. Se vuoi aggiungere patate, cipolle, zucchine ecc.ecc. è consigliabile l’utilizzo del forno.

Ti servirà una delle nostre padelle antiaderenti con il fondo spesso. Se vuoi andare sul sicuro, metti un pochino ino ino ino di olio sul fondo della padella e poi accendi la fiamma per farla riscaldare. Se ti fidi della tua padella (se è Mamù, dovresti) e se sai tenere sotto controllo la temperatura, non ce lo mettere: ma poi non ti arrabbiare se ti distrai un secondo e si attacca tutto sul fondo.

Nel frattempo, sbatti le uova con del sale in un contenitore. Aggiungendo qualche ingrediente in più (formaggio o pepe, se li gradisci) puoi dare un po’ di sapore mentre continui ad amalgamare.

Ora versa il liquido in padella, facendo in modo che si distribuisca su tutta la superficie. Bene, ora viene il bello.

 

Sei capace di sottrarti a ogni tipo di compito e responsabilità, ma se ti danno delle uova sbattute e una padella fai solo disastri? Allora significa che sai girare la frittata solo metaforicamente. Leggi questo articolo su come girare la frittata – quella vera – e continua poi a ribaltare le situazioni a tuo favore.


Girare la frittata facendola saltare

Quando la tua frittata ha raggiunto una consistenza solida, allora devi girarla in modo da continuare la cottura anche dall’altro lato. Puoi capire quando è il momento di girarla provando a sollevare i bordi con una paletta: se restano abbastanza attaccati, vuol dire che è il momento.

Se sei una di quelle persone che guardano sempre il bicchiere mezzo pieno, che affrontano la vita con un sorriso e che anche davanti alla notizia più triste mantengono il sorriso e vanno avanti, allora sei la persona giusta per saltare la frittata. Prendi il manico della padella con decisione e falla muovere con velocità prima in avanti e poi all’indietro: hop! In men che non si dica avrai fatto saltare la frittata. Puoi continuare la cottura. Oppure puoi prendere detersivo e un buon panno per lavare via il disastro.

Girare la frittata con un piatto o con il coperchio

Se invece sei una persona normalissima che ha fame dopo una lunga giornata di lavoro e ha trovato solo due uova in frigo, semplicemente prendi un piatto o un coperchio molto largo e piatto, mettilo sulla padella in modo che lo copra, e capovolgi la padella con l’altra mano dopo averla sollevata. Ecco che la frittata passerà dal coperchio alla padella, nel lato ancora non cotto.

Girare la frittata con la paletta da cucina

Se sei una persona affamata, normale, ma che ama le soluzioni comode, allora puoi usare la stessa paletta da cucina con la quale hai controllato i bordi. Semplicemente, falla scendere in profondità verso il centro e con un movimento delicato falla fare una capovolta. Ehy, potrebbe spezzarsi, ma alla fine sarà una frittata comunque mangiabile e non strapazzata.

Girare la frittata con il girafrittata

Se sei invece una persona molto, molto intelligente, hai già in casa la nostra girafrittata con la quale non avrai proprio nessun problema. La girafrittata, infatti, è composta da due padelle una sopra l’altra. Metti il composto nel lato inferiore, chiudi il lato superiore, aspetti che il fondo sia cotto e poi capovolgi. Semplice, facile, veloce.