ricetta pastiera napoletana
Ricetta pastiera napoletana
4 Aprile 2022
forno statico o ventilato
Forno statico o ventilato? Differenze e utilizzi: la guida completa!
4 Aprile 2022

Ricetta casatiello napoletano

Se conosci la cucina napoletana sai che, oltre alla pastiera, uno dei classici di Pasqua a cui è impossibile rinunciare è il casatiello. Per chi è abituato a un certo tipo di cucina più tradizionale, il casatiello non è comprensibile: come può del pane imbottito di salumi vari essere così venerato a tal punto che la ricetta – proprio come quella della pastiera – viene tramandata di generazione in generazione? La risposta è solo una: si dovrebbe assaggiare per capire. E se tu non vai a Napoli ad assaggiarlo allora il casatiello potrebbe venire da te, nella tua cucina. Magari uscendo proprio dalle tue mani. Ti manca solo la ricetta, a questo punto. Eccoci.

Per questa ricetta potresti aver bisogno dei nostri stampi Dolce Stone con buco oppure, se preferisci, senza buco e quelli con buco e senza buco della serie Happy Alluminio bianco.
 

Difficoltà: non andremo a mentire, c’è.

Preparazione: 40 minuti

Cottura: 75 minuti

Lievitazione: 1h e mezza

Costo: medio

Ingredienti per otto persone:

Per l’impasto:

400 ml di acqua

650 gr di farina 00

10 gr di lievito di birra fresco

15 gr di sale fino

pepe q.b.

25 gr di strutto

25 gr di olio extravergine d’oliva.

Per il ripieno:

150 gr di salame

150 gr di percorino

Per la decorazione: 4 uova


Preparazione del casatiello napoletano

  • Inizia versando il lievito di birra fresco nell’acqua. Mescola finché sarà sciolto e versa la miscela in una planetaria con gancio.
  • Aggiungi anche olio e strutto. Fai partire la planetaria a velocità bassa e aggiungi poco per poco metà della dose di farina. Quando la farina sarà assorbita, aggiungi un pizzico di sale.
  • Puoi aggiungere il resto della farina e continuare a velocità media per almeno dieci secondi.
  • Trasferisci poi l’impasto su un tavolo di lavoro, e dagli una forma sferica.
  • Lascialo riposare lì mentre prepari il ripieno.
  • Togli la pelle al salame e taglialo a fette non troppo sottili, nel verso della sua lunghezza. Riducilo prima a striscioline e poi a cubetti.
  • Elimina la crosta del pecorino e fallo a cubetti.
  • Prendi un pezzo dell’impasto, diciamo 80 grammi, e mettilo da parte. Servirà per le uova alla fine.
  • Appiattisci il resto dell’impasto, versaci sopra i cubetti di pecorino e formaggio e lavoralo con le mani finché tutto sarà ben incorporato.
  • Fai una bella spolverata di pepe nero e lavora di nuovo per farlo assorbire.
  • Lavora l’impasto per stenderlo come un filoncino.
  • Quando sarà abbastanza lungo, prendi il tuo stampo e imburralo. Devi ora posizionare il filoncino all’interno dello stampo, facendo combaciare quindi le due estremità<.
  • Prendi le uova e posizionale verticalmente in quattro punti dell’impasto, con una leggera pressione, come se galleggiassero.
  • Prendi l’impasto messo da parte, lavorane otto pezzetti sottili per formare delle striscioline da posizionare a croce sopra le uova, ancorandole all’impasto.
  • Ci siamo quasi. Copri il casatiello con un canovaccio e lascialo riposare a temperatura ambiente per un’ora e mezza. Dopo questo tempo puoi inserirlo in un forno statico preriscaldato a 170 gradi per circa 80 minuti, con lo stampo sulla base del forno.
  • Quando sarà cotto, lascialo raffreddare nel forno. Dopo, non ti resta che rimuoverlo e assaggiarlo. Buon appetito!