migliori pentole e padelle a induzione
Ecco quali sono le migliori pentole e le migliori padelle per la cucina a induzione
1 Settembre 2021
parallax background

Ricetta focaccia alle olive

Chi non ha mai preparato una bella focaccia? Una mattina ti svegli e sentendo gli uccellini cantare decidi che sì, è il giorno perfetto per una focaccia.

Questo nelle fiabe. Probabilmente nella realtà chi si sveglia la mattina con l’idea di preparare una focaccia è perché deve sfamare una famiglia di sei. Comunque sia, oggi abbiamo deciso di rispolverare un classico della cucina di… qualcuno (le vostre nonne, i vostri zii, magari qualche nipote dotato in cucina): la focaccia alle olive.

Tempi di lievitazione della focaccia

Bando alle ciance, parliamo di cose serie. Se non hai mai fatto una focaccia, qui ti spieghiamo anche come fare l’impasto. Devi sapere che ci sono due modi per farlo lievitare: una giornata intera in frigo oppure procedere con una lievitazione a temperatura ambiente. Nel primo caso, nel giro di tre ore l’impasto troverà la temperatura ottimale per crescere fino al doppio del suo volume. Nel secondo caso, per il raddoppio ci vorranno tra le cinque e le sei ore: dipende molto dalla temperatura esterna e quindi dalla stagione in cui stai preparando questa ricetta.

 

Difficoltà: più difficile a dirsi che a farsi

Costo: irrisorio

Minuti di preparazione: una ventina

Minuti di cottura: sempre venti

Riposo dell’impasto: sei ore

Teglia suggerita: 30x40 cm

Ingredienti per sei porzioni:

500 g farina 0

500 g acqua

5/10 g zucchero

2 g lievito di birra

50 g olio extr.ver.d’oliva

100 g olive verdi

Q.b. sale e sale grosso


Preparazione della focaccia alle olive

  • Sia che tu usi un’impastatrice sia che tu faccia l’impasto a mano, prendi la farina, il lievito di birra, lo zucchero e almeno 300 g di acqua e dacci dentro. Il risultato deve essere un impasto grezzo, che ha assorbito tutta l’acqua e il sale necessario. Dopo un po’ di tempo e fatica avrai ottenuto un impasto liscio e senza grumi. Elastico e compatto, che non si lascia alle spalle nessun pezzettino.
  • Ora bisogna aggiungere l’olio: continua a lavorare sull’impasto finché anche questo non sarà assorbito del tutto.
  • Modella il tutto arrotondando e mettilo a lievitare in una ciotola unta. Copri con una pellicola. Ora scegli se farlo lievitare in frigo oppure a temperatura ambiente.
  • Quando l’impasto sarà lievitato, è il momento di prendere la tua teglia Mamù 30x40 cm. Ungila con dell’olio, mettici dentro l’impasto e stendilo con delicatezza. Questo è il momento di capire se devi lasciarlo crescere ancora un altro po’: se non riesci a coprire tutta la teglia aspetta un quarto d’ora e poi riprova.
  • Una volta che la teglia è pronta, puoi lasciarla riposare ancora per qualche minuto. Dopodiché, fai dei buchi con la punta delle dita o di una forchetta nell’impasto.
  • Prepara una soluzione di acqua, olio e sale e spalmala su tutta la superficie. Ora, è il momento della seconda lievitazione: aspetta un’ora con tanta pazienza.
  • Infine, aggiungi le olive verdi sulla superficie. Con delicatezza, fai in modo che affondino nell’impasto. Aggiungi anche un po’ di sale.
  • Ora poi puoi informare a 200 gradi per circa venti minuti. Quando la vedi bella dorata, vuol dire che è pronta per essere sfornata.