come cuocere al vapore senza vaporiera
Scopri come cuocere al vapore senza la vaporiera!
1 Marzo 2022
ricetta casatiello napoletano
Ricetta casatiello napoletano
4 Aprile 2022

Ricetta pastiera napoletana

Nel corso dell'anno c’è un momento preciso in cui tutte le cucine italiane - quelle napoletane in particolare - si specializzano in una sola cosa. Molto spesso, questo accade durante la settimana santa del periodo pasquale. La settimana in cui tutte le mamme/padri, nonne/nonni di Italia non fanno altro che sfornare pastiere. Una dopo l’altra. E vanno mangiate tutte, dalla prima all’ultima briciola. È un rito, una tradizione da consegnare alla prossima generazione affinché la consegni a sua volta, con tutti i gesti e i segreti del caso, a quella successiva.

E tu non vorresti essere da meno, vero? Se soffri di quel timore da “prima volta della pastiera” e vuoi farti già trovare preparato/a sull’argomento, ti aiutiamo noi rivelandoti la ricetta della pastiera napoletana. Così quando sarà il tuo turno di mettere le mani in pasta, avrai almeno un'infarinatura di base.

Per la ricetta della pastiera napoletana avrai bisogno del nostro apposito ruoto di alluminio per pastiera.

 

Difficoltà: c’è, e non poca.

Preparazione: 1h

Cottura: 1h e 10

Costo: Beh, ci sono cose più economiche

Ingredienti per otto persone:

Per la frolla:

250 gr di farina 00

50 gr di strutto

50 gr di burro

80 gr di zucchero

20 gr di miele

1 uovo

40 gr di latte intero

Mezza scorza di limone

Mezza scorza d’arancia

Sale q.b.

Per la crema di grano:

200 gr di grano cotto

80 gr di latte intero

25 gr di burro

Scorza di limone q.b.

Scorza d’arancia q.b.

Sale q.b.

Per il ripieno:

200 gr di ricotta di pecora

180 gr di zucchero

50 gr di cedro candito

20 gr di miele

2 uova

1 tuorlo

Acqua di fiori d’arancio q.b.

20 gr di latte intero

Scorza d’arancia q.b.

Scorza di limone q.b.

Per guarnire:

Zucchero a velo q.b.


Preparazione della pastiera napoletana

  • Si inizia dalla frolla. Sul tuo piano di lavoro, setaccia la farina e aggiungici un pizzico di sale. Scava sul fondo, mettendo la farina tutta sui lati: si deve intravedere il piano al centro.
  • Aggiungi burro, strutto e zucchero. Lavora tutto a mano, in modo che vengano assorbiti.
  • Mescola e aggiungi il miele, l’uovo e il latte.
  • Grattugia la scorza d'arancia e quella di limone.
  • Quando hai ottenuto una pastella morbida, aggiungi piano piano la farina dai lati finché non avrai ottenuto un panetto.
  • Lavora il panetto per renderlo liscio e omogeneo. Coprilo con una pellicola protettiva e lasciala in frigo per un’ora e un quarto.
  • Passa ora alla cottura del grano. In un pentolino, versa il grano precotto con un po’ di sale. Schiaccialo per renderlo uniforme e poi aggiungi latte e burro.
  • In un altro pentolino, setaccia la ricotta e aggiungi lo zucchero. Mescola fino a ottenere un impasto morbido: mettilo in frigo per circa un’ora.
  • Dopo, recupera il composto di grano freddo, togli le scorze degli agrumi e metti il tutto in una ciotola più capiente.
  • Aggiungi il cedro candito a cubetti e mescola. Ora per pochi secondi puoi usare un mixer a immersione per frullare.
  • Intanto, recupera la ciotola con la ricotta e zucchero e aggiungici il miele.
  • Mescola e aggiungi il grano, fino a ottenere un composto ben amalgamato.
  • In un’altra ciotola, versa il tuorlo delle uova con l’acqua di fiori d’arancio.
  • Aggiungi il latte, grattugia scorza di limone e d’arancia e mescola bene il tutto.
  • Unisci questo composto gradualmente alla crema di ricotta e grano, sempre mescolando. A questo punto avrai ottenuto il ripieno.
  • Riprendi la pasta frolla e suddividila in due parti, una più grande dell’altra. Stendi quella più grande con un mattarello su un piano poco infarinato. Lo spessore da raggiungere è quello dei tre millimetri. Dopo, arrotola la pasta sul mattarello.
  • Srotolala direttamente nel ruoto della pastiera, senza ungerlo o infarinarlo. Fai in modo che aderisca bene al fondo e ai bordi, ed elimina tutta la pasta frolla in più con il mattarello e con un coltellino. Bucherella la base con una forchetta.
  • Porta la crema all’interno del ruoto. Sbattilo con delicatezza per eliminare bolle d’aria.
  • Prendi la parte di impasto avanzata e taglialo in sette striscioline spesse tra l’uno e i due centimetri. Le prime quattro vanno poste in senso trasversale andando anche oltre il bordo della pastiera.
  • Metti le altre tre sopra, in modo da formare il reticolo sempre fino al bordo del ruoto.
  • Tutti gli eccessi di pasta frolla devono essere rimossi: ora puoi infornare!
  • Usa un forno statico preriscaldato a 180° per circa un’oretta, sul ripiano più basso.
  • Dopo il tempo di cottura, sfornala e lasciala raffreddare. A quel punto puoi sformarla (o lasciarla nel ruoto, scegli tu) e passarci lo zucchero a velo sopra per dare l’ultimo tocco.
  • Buon appetito e buona Pasqua!