ricetta lasagna al forno
Ricetta lasagna al forno con ragù e besciamella
28 Aprile 2021
ricette zucchine
Cinque idee (più una) per ricette con zucchine
4 Giugno 2021
parallax background

Metodi naturali per lavare la bistecchiera o la padella antiaderente

Nello scorso articolo abbiamo parlato del lavaggio della tua bistecchiera Mamù oppure della tua padella antiaderente. Ti abbiamo spiegato cosa fare e cosa non fare, e ti abbiamo promesso dei metodi naturali. Bene, siamo qui perché non siamo tipi che si rimangiano la parola data e, dunque, ecco quali sono i metodi naturali per la pulizia della bistecchiera.

Il segreto per sciogliere i residui di cibo è assoldare la trinità della pulizia con metodi naturali in cucina: sale, aceto, limone.

Come pulire le bistecchiere e le padelle antiaderenti con il sale:

  • Elimina il grasso con il tovagliolo, come ormai avrai imparato a fare a questo punto.
  • Versa una miscela di sale e acqua (più sale, meno acqua) sulla griglia assicurandoti che la copra nella sua interezza.
  • Attendi un paio di minuti, in modo che il composto faccia effetto.
  • Risciacqua via tutto, e solo allora passa al lavaggio della bistecchiera con il tuo detersivo di fiducia.
  • Come pulire le bistecchiere e le padelle antiaderenti con aceto e limone:

    Anche in questo caso avrai bisogno di preparare una miscela di acqua e aceto. Scegli tu quanto aceto e quanta acqua: il composto deve essere abbastanza pastoso per poter agire su una griglia molto sporca. Come prima, lascia che agisca almeno per un paio di minuti e poi procedi al lavaggio.

    Il limone, invece, è il metodo più naturale per la pulizia delle stoviglie nonché il più sgrassante. Con il limone puoi permetterti il lusso di strofinarne una fetta o uno spicchio direttamente sulla bistecchiera, variando la tua forza in base allo sporco. Dopo, passa al lavaggio.

    Qualsiasi sia il tuo metodo di rimozione del grasso dalla bistecchiera o padella antiaderente ricordati sempre di risciacquare via ogni residuo di sale, aceto o limone. Così come il grasso, anche la loro permanenza sulla griglia possono rendere tossici gli alimenti che verranno cotti in seguito.

     

    In un precedente articolo abbiamo parlato del lavaggio della tua bistecchiera Mamù oppure della tua padella antiaderente. Ti abbiamo spiegato cosa fare e cosa non fare, e ti abbiamo promesso dei metodi naturali. Bene, siamo qui perché non siamo tipi che si rimangiano la parola data e dunque, ecco quali sono i metodi naturali per la pulizia della bistecchiera.

    Rimuovere grasso e residui alimentari più ostinati: le maniere forti

    Pensi che il tuo guaio in cucina sia così grosso che la padella sia irrimediabilmente condannata alla sua fine? Non è detto, ci sono sempre le soluzioni atomiche. Certo, questi metodi non garantiscono che la tua bistecchiera o padella antiaderente torni allo stato di fabbrica ma se proprio ci tieni a fare un estremo tentativo, eccoci qua. (Stiamo esagerando apposta per farti capire che se arrivi a dover usare questi metodi, forse è il caso di non tornare più ai fornelli).

    La tecnica atomica meno invasiva riguarda l’utilizzo del famoso tovagliolo stavolta imbevuto con olio. Passalo in maniera delicata sulle zone della bistecchiera più incrostate. Questo dovrebbe aiutarti a sciogliere il grasso senza intaccare il potere antiaderente della bistecchiera.

    Un’altra tecnica più aggressiva consiste nell’armarsi di spazzola da cucina, magari con setola in nylon (morbida, che non rischia di graffiare o rovinare la griglia antiaderente). Passala sempre con delicatezza, senza esercitare troppa pressione altrimenti il danno sarà irrecuperabile.

    Infine, l’arma di distruzione di massa, gli oggetti in silicone: puoi utilizzarli per pulire la bistecchiera, ma fallo sempre con cautela e senza fare troppa pressione. Dopo questo però, non si torna indietro. Se arrivi a questo punto infatti, o fai cucinare un’altra persona o perlomeno assicurati di cucinare con una bistecchiera Mamù che è antiaderente ma per davvero.