ricette zucchine
Cinque idee (più una) per ricette con zucchine
4 Giugno 2021
Come grigliare le verdure con la bistecchiera
Come grigliare in modo semplice le verdure con la bistecchiera
14 Giugno 2021
parallax background

Come pulire la friggitrice con cestello

Ciao! Sei qui per capire come pulire la tua friggitrice Mamù? Facci indovinare: vieni da una cena dove ti hanno messo a friggere patatine fritte per gli amici e hai ricevuto complimenti da tutti. Hai assaggiato diffidente il frutto del tuo lavoro (e sudore, se è estate) e lo hai trovato che era cosa buona anzi buonissima. Ma ora, passato il momento di gloria, ti ritrovi a dover sgrassare e lavare la friggitrice e non sai che prodotto usare. Beh, sei nel posto giusto: ti spieghiamo come pulire la friggitrice con cestello che ti ha reso una celebrità (e se abbiamo sbagliato a indovinare, perdonaci: non siamo davvero dei detective).

Come pulire il cestello della friggitrice

La prima cosa che devi fare è estrarre il cestello e dedicarti alla sua pulizia. Può essere lavato in lavastoviglie, ma… che soddisfazione ci sarebbe? Indossa i guanti, mettilo sotto acqua calda, usa il detersivo per i piatti e vai di gomito con una spugnetta o una spazzola. Il grasso accumulato sulla griglia non avrà scampo, promesso.

Se il cestello è molto sporco, evidentemente ti hanno fatto sgobbare per ore e ore senza neppure pagarti (almeno hai cambiato spesso l’olio?). In questo caso, reclama la tua paga immergi il cestello per un paio di ore in un recipiente con acqua bollente e sapone sgrassante. Il grasso verrà via da solo e dovrai dare pochi colpi di gomito per far tornare il cestello a nuova vita.

 

Ciao! Sei qui per capire come pulire la tua friggitrice Mamù? Bene, hai trovato l'articolo che fa per te. Leggi come si pulisce una friggitrice con cestello in modo corretto.


Come pulire l’interno della friggitrice

Non c’è molto da fare qui. Un po’ perché puoi controllare i nostri articoli precedenti al riguardo (Mamù è come Niccolò Paganini, hai presente?) un po’ perché ti servirà soltanto acqua, sgrassatore e una spatola di plastica se il grasso è molto persistente. In questo caso puoi anche fare così: riempi la pentola con acqua e sapone sgrassante oppure acqua e aceto e falla bollire per una decina di minuti. Lascia riposare un’ora, in modo che il grasso si stacchi bene. Dopodiché, rimuovi la soluzione e sciacqua con acqua e un po’ di detersivo se necessario.

Se lo sporco è davvero tanto (a questo punto dobbiamo proprio chiedertelo: è la prima volta che la lavi così bene?) considera di preparare una pasta mescolando del bicarbonato e dell’acqua. Andrà usata sulle parti più sudice magari con uno spazzolino o una spugnetta. Se hai ridotto uno dei nostri prodotti così, però, a questo punto è d’obbligo consigliarti i nostri articoli sulla pulizia delle padelle e pentole: non potranno che farti bene.